Agenzia VIP

venerdì 20 novembre 2020

Verso Napoli-Milan, Oma Akatugba a Delietta Gol: "Ecco la verità su Osimhen"

 


Napoli-Milan è ritenuta da molti la vera sfida scudetto fra le due squadre che al momento dominano la classifica, ma la gara del San Paolo è caratterizzata, oltre che dal complicato momento storico che abbraccia anche il mondo del calcio anche da numerose assenze che riguardano entrambe le squadre: lo stesso Pioli è risultato positivo al tampone e ha seguito negli ultimi giorni gli allenamenti con un drone, ma anche Leao; dalla parte di Gattuso invece il problema del terzino sinistro con Hysaj rimasto in Albania dopo la nazionale, anche lui positivo. Ma soprattutto l’infortunio di Osimhen potrebbe gravare non poco sugli azzurri, che tuttavia possono comunque offrire numerose soluzioni in attacco grazie alla profondità della rosa.

A spiegare la situazione è intervenuto Oma Akatugba, giornalista di origini nigeriane e storico amico di Victor intervistato da Delia Paciello nel corso del suo programma Delietta Gol, in onda su 7Gold e su Tv Luna in Campania: “Victor è stato molto male, ha sentito dolore, ha sofferto. È la seconda volta che si infortuna il braccio, stavolta mi ha raccontato che piangeva dal dolore, ha avuto persino paura di perdere l’arto. È uscito dal campo, ha sospeso ovviamente gli impegni con la nazionale. Dopo le prime visite gli hanno detto che sarebbe dovuto essere lontano dal campo per quattro settimane. Si è molto dispiaciuto, anche arrabbiato perché per lui è importantissimo giocare a calcio e offrire il suo contributo al Napoli. È subito rientrato in Italia e ha fatto altri accertamenti. È preoccupato, sente dolore, ma forse riuscirà a rientrare prima e a evitare l’intervento. Sicuramente salterà le prossime gare, è un peccato che non ci sia per il Milan”.

Ha poi aggiunto particolari sull’ambientazione a Napoli dell’attaccante: “Se devo descriverlo come giocatore, dico che è un leone. Nella vita quotidiana è un ragazzo molto tranquillo, restio alle feste e alla baldoria. È un professionista. Ha stretto amicizia con Dries Mertens, anche se lui è molto più esuberante ma ne apprezza la simpatia. Con Gattuso ha un ottimo rapporto, grande stima. Napoli è una realtà che gli piace”.  Nelle scorse puntate Oma aveva annunciato l’arrivo di un nuovo Maradona africano, e Osimhen si è effettivamente rivelato importante per gli azzurri. Sul numero di gol che può mettere a segno però preferisce non esagerare: “Il campionato italiano è più difficile anche di quello francese. Non so quanti gol possa arrivare a fare, ma so che è un giocatore che sa rendersi utile per la squadra”.



redazione

Author & Editor

Portale di aggregazione notizie del gruppo AreCom, privo di periodicità. Titolarità dei contenuti dei legittimi proprietari. Are Communication International Ltd - info@arecommunication.eu/ www.arecommunication.eu



Social Time

Facebook
Like Us
Google Plus
Follow Us
Twitter
Follow Us
Pinterest
Follow Us

Subscribe to our newsletter

(Get fresh updates in your inbox. Unsubscribe at anytime)